Arte e rifiuti Minchio Mariano giraffa

ARTE E RIFIUTI

DAI LOGHI AGLI ANIMALI

Correva l’anno 2012.

L’azienda è  in forte crescita grazie all’operato della proprietà ed all’innesto di giovani collaboratori, comunque esperti, per cui decide di affiancare all’ormai solida operatività, estesa a tutto il Triveneto, un’immagine all’esterno moderna e rappresentativa della flessibilità e della reattività aziendale.

Ecco, che si cerca a livello grafico di reinterpretare il primitivo logo Minchio Mariano SRL, coincidente in due M vicine, in un logo rappresentativo che non si discostasse troppo dall’acronimo e che contemporaneamente rendesse il concetto di reattività ed energia che l’azienda esprimeva con la propria operatività.

Magicamente le due M M si fondono in un’unica lettera a 4 punte che assomigliano ad una scattante molla che percorre il foglio in orizzontale crescendo continuamente fino a confluire in una verde punta.

In quella forma è rappresentata tutta la dinamicità aziendale e la reattività propria di una molla.

In quell’inclinazione naturale verso l’alto c’è tutta la rappresentazione di un grafico che tra gli alti e i bassi delle fluttuazioni di mercato, identifica comunque un andamento sempre crescente, come la strada percorsa da Minchio mariano SRL.

In quei colori grigio, nero e verde, ripresi dall’iniziale logo MM la continuità con un passato che ha gettato basi solide ed importanti per la crescita futura.

Dopo il logo abbiamo ritenuto fondamentale pensare ad uno slogan che facesse capire in poche semplici ed inequivocabili parole quali fossero per noi i capisaldi della nostra operatività.

Ed abbiamo allora fatto ricorso al cuore della nostra attività al “rifiuto”.

E ci siamo chiesti cosa sia per noi il rifiuto… una risorsa? Certo… un motore?… Certo.. un problema?… Certo, come per tutti i produttori di rifiuti.

E allora abbiamo capito che “per noi il rifiuto è una cosa seria”, indipendentemente da cosa possa rappresentare. E le cose serie nella vita vanno affrontate, gestite e possono dare immense soddisfazioni a chi non le vive come un problema, ma come momento di impegno e di crescita.

Solamente affrontando con serietà il concetto di rifiuto è possibile garantire un servizio all’altezza delle aspettative ed in linea con gli adempimenti normativi richiesti, sempre più complessi e stringenti per tutti i soggetti coinvolti nel ciclo dei rifiuti.

Finalmente al logo abbinato così abbinato uno slogan, che al meglio integra il logo così ben pensato.

E tutto questo è confluito a livello architettonico nella realizzazione del vano scale della sede di Veggiano, dove una luminosissima molla a led segue l’andamento delle scale per finire al piano in cui “il rifiuto per noi è una cosa seria” riempie a caratteri cubitali una parete, a ricordare a tutti il nostro impegno.

A questo punto, nel corso del 2018 la proprietà ha voluto anche ideare un’oggetto che ci rappresentasse completamente, e che fosse un elemento di presentazione del nuovo nato impianto di gestione rifiuti a Veggiano abbinando arte e rifiuti.

Si è pensato ad una statua, un’opera d’arte, con una targa che la descrivesse.

L’opera d’arte è posizionata proprio innanzi alla nostra sede e tutti possono vederla ed ammirarla.

E’ la rappresentazione in scala 1:1 di una giraffa, ovviamente verde e bianca, con il verde caratteristico dei mezzi e delle attrezzature aziendali.

L’opera installata è stata intitolata “e-levati pensieri” e dalla targhetta si può leggere il titolo in due modi:

E levati i pensieri!

Elevati pensieri

La descrizione del titolo viene poi integrata con una frase ideata da Denis Minchio che riprende le due interpretazioni precedenti e recita: “Sii sempre all’altezza, guarda lontano, con cuore sereno”

In sunto, collegandoci allo slogan aziendale, dalla serietà nella gestione deriva la volontà di guardare lontano, nel tempo e nello spazio, senza la paura e l’oppressione delle sfide del domani, ma con la consapevolezza delle opportunità che il domani può portare.

Siamo quasi arrivati all’oggi e mai novità del 2021 potrebbe continuare il nostro iter evoluzionistico tra arte e rifiuti dei loghi e delle rappresentazioni aziendali maggiormente dell’utilizzo dell’elefante.

E se vi chiedete cosa centri l’elefante nella gestione dei rifiuti, pensate che senza comprare una statua di elefante o senza comprare un elefante vero da porre negli spazi esterni della nostra sede di Veggiano, abbiamo acquistato un macchinario in grado di aspirare, con la sua lunga proboscide rifiuti liquidi, fangosi  e solidi anche di notevoli dimensioni.

Il mezzo si chiama aspiratore a risucchio, il suo logo è una fusione tra il logo aziendale ed un elefantino.

Non ha bisogno di una targa o di una spiegazione è una macchina che fonde arte e rifiuti quest’anno.

Il suo logo compare già sui nostri mezzi e sulle nostre attrezzature e nel corso del 2021 comincerà il suo servizio di aspirazione macerie per far si che la nostra molla diventi ancor più reattiva e puntata verso l’alto!

Vuoi saperne di più?

Se desideri maggiori informazioni non esitare, contattaci, ti risponderemo al più presto.

Vuoi esprimere il tuo giudizio su di noi?

Esprimi il tuo giudizio su di noi! Ne abbiamo bisogno! 10 secondi del tuo tempo per migliorare il nostro servizio.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy